Lo stress è in prima battuta insieme ad altri fattori che ci rende più deboli. Tale situazione ripetuta costantemente per diverso tempo, causa la una produzione di cortisolo oltre il limite e cronicamente. Questo ormone può quindi causare infiammazioni e indebolirci. La gran parte delle nostre difese immunitarie si trovano nell’intestino e l’indebolimento ne causa la conseguente distruzione della flora batterica e il sorgere di disturbi della salute. Per riequilibrare la regolare attività dell’intestino si possono assumere alimenti ricchi di fibre prebiotiche come verdure a foglia verde e alimenti fermentati come yogurt, kefir e crauti. Cereali come orzo, avena e farro servono inoltre a potenziare l’effetto delle cellule immunitarie. Mirtilli, lamponi e grano saraceno aumentano la nostra risposta immunitaria. Il limone è importante per il suo apporto di vitamina C mentre una integrazione di vitamina D è fondamentale per sostenere proprio le difese immunitarie rafforzando anche l’apparato respiratorio da agenti esterni. La vitamina D in particolare risulta carente nella maggior parte delle persone. Va valutato il livello nel sangue poi dobbiamo tenere conto che 30 ng nel sangue servono solo per il mantenimento dell’osso e poi non ne rimane abbastanza per tutta la protezione che essa offre a livello immunitario. In effetti la vitamina D ha recettori ubiquitari dal cervello ai macrofagi, ai linfociti partecipando sia alla risposta immunitaria adattativa che acquisita. Una integrazione di 2000 U.I risulta totalmente sicura. importante è anche l’assunzione di omega 3 attraverso noci e pesce azzurro almeno 32 volte a settimana. Il pesce azzurro essendo di piccola aggira il problema dell’accumulo di mercurio e metalli pesanti a differenza di grossi predatori. Gli omega 3 fanno parte della costituzione di tutte le nostre membrane cellulari (anche quelle intestinali), inoltre sono antiinfiammatori.

L’alimentazione come fattore fondamentale

E’ importante ritrovare un punto di equilibrio in un momento particolarmente stressante. L’alimentazione giusta è molto preziosa sia per il corpo che per la mente. La giusta alimentazione aiuta a ritrovare la serenità, agendo sull’attività del cervello e il rilascio degli ormoni. Chi è vittima di stress tende ad alimentarsi in modo scorretto e tale situazione va corretta il prima possibile ripristinando l’equilibrio intestinale poiché esso comunica con il cervello attraverso il nervo vago. Ma anche viceversa. Se l’intestino non è in equilibrio rimanderà questi messaggi al cervello attraverso il nervo vago. Alternare in tavola tanti tipi di alimenti, garantisce l’assunzione di nutrienti essenziali fondamentali per rinforzare le proprie difese immunitarie. Quando siamo stressati si attiva il nostro sistema simpatico che insieme al fattore “errata alimentazione” incide sull’abbassamento delle nostre difese immunitarie. Attraverso il giusto modo di alimentarsi, l’utilizzo di tecniche di respirazione e di gestione dello stress riattiveremo il nostro sistema nervoso parasampatico che che a differenza del sistema nervoso simpatico ci aiuterà a rilassarci. In questo modo aiuteremo anche il nostro sistema immunitario.

https://www.picenonews24.it/come-potenziare-le-difese-immunitarie/?fbclid=IwAR2wUOfl0E32P4Bw1Fj0A8z8a8IFoMAe333h1f1eTkUWLIy6eEGDKa63FZU

 Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *